Venezia

Venezia/Via libera alla Marcia per la Pace anche nell’area marciana

Venezia – Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, riunitosi questa mattina nella sede della Prefettura di Venezia, ha concesso, in accordo con il sindaco, l’autorizzazione alla manifestazione “Marcia per la Pace in Ucraina” promossa dalle Organizzazioni Sindacali Confederali e da alcune associazioni come Emergency, Anpi, Associazione Pax Christi e altre Onlus cittadine per domani mercoledì 2 marzo.

Al corteo verrà eccezionalmente concesso di sfilare nell’area Marciana in deroga al decreto prefettizio del 2009.
Una decisione, questa, giunta dopo che Prefettura, Questura e sindaco di Venezia hanno tenuto conto della straordinarietà del momento che tutta l’Europa sta vivendo in seguito al conflitto in corso in Ucraina.
Il corteo pacifico partirà da Riva dei Partigiani alle 19 per proseguire per Riva dei Sette Martiri e quindi Riva degli Schiavoni e raggiungere Piazzetta San Marco, con ritrovo davanti alla sede del Patriarcato di Venezia.

La partecipazione è aperta a tutta la cittadinanza che vorrà essere presente. Il CSOPS ha dato il suo parere positivo alla manifestazione tenendo conto del fatto che la violenta aggressione da parte della Russia al territorio dell’Ucraina “costituisce una gravissima violazione della sovranità di uno stato libero e democratico, della carta delle Nazioni Unite e dei più fondamentali valori europei”.

Il corteo e l’intera manifestazione sarà presidiata dalle Forze dell’ordine anche per il rispetto del mantenimento delle norme di sicurezza e sanitarie vigenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button