Veneto

Venezia – Padova/La Finanza sequestra 102 mila mascherine irregolari

La Guardia di Finanza di Venezia ha sequestrato 102.000 mascherine prive delle dichiarazioni di conformità.

L’indagine era partita da una segnalazione su un presunto tentativo di vendita di mascherine con marchio CE irregolare da parte di un’azienda del veneziano.

Le Fiamme Gialle hanno poi individuato un magazzino nel
padovano all’interno del quale sono state trovate le mascherine pronte per essere immesse sul mercato.

Si trattava di dispositivi tipo FFP2 e FFP3 che riportavano una marcatura CE irregolare, priva del codice identificativo che deve necessariamente trovarsi sotto del simbolo.

Alla merce mancavano anche la dichiarazione di conformità e l’autorizzazione rilasciata dall’INAIL.

L’unica cosa che c’era era il “Certificato di Compliance”, documento che costituisce solo una pre-analisi della documentazione tecnica che dev’essere fornita dal costruttore.

L’indagine ha portato alla denuncia alla Procura
della Repubblica di Padova di due soggetti ora accusati del reato di frode in commercio.

Le mascherine sono state sequestrte e saranno ora analizzate per capirne l’utilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button