Venezia

Venezia/In cerca di offerte per casi pietosi inesistenti, si guadagnano una multa di 350 euro

A Venezia stamani gli uomini del Commissariato di Polizia di San Marco hanno fermato due giovani di nazionalità rumena di 21 e 22 anni.

Stazionavano con cartelline e penna sul ponte dei Baretteri, nel cuore del centro storico, in attesa di qualche turista da truffare.

Lo schema del tranello è noto: cercare di intenerire il cuore dei turisti con la richiesta di un contributo economico per sostenere fantomatiche iniziative di beneficenza verso disabili e non udenti.

I due stranieri, anziché dei turisti, hanno però trovato gli agenti in borghese del Commissariato che controllavano il centro storico.

Accompagnati al Commissariato, anziché un’offerta stavolta hanno ricevuto una sanzione di 350 euro ciascuno, per violazione del Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana.

E’ stato inoltre notificato loro l’ordine di allontanamento dal territorio veneziano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button