Home -> Venezia -> Venezia/Approvati lavori in terraferma per 3,4 milioni

Venezia/Approvati lavori in terraferma per 3,4 milioni

La Giunta comunale, riunitasi nei giorni scorsi a Ca’ Farsetti, ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto, tre delibere per un valore complessivo di 3,4 milioni di euro che riguardano altrettanti progetti definitivi di lavori funzionali alla messa in sicurezza della viabilità della terraferma.

Nello specifico, gli interventi previsti con la prima delibera riguardano una serie di ripristini puntuali e prevalentemente non di tipo programmato ma a carattere emergenziale, necessari per la risoluzione di problematiche che potrebbero mettere a rischio la sicurezza pubblica e per le quali è fondamentale intervenire nell’arco delle 24 ore.

All’interno di questi interventi sono previsti, oltre alla reperibilità emergenziale, anche sopralluoghi di verifica ammaloramenti stradali, pulizia e manutenzione fontane, agibilità invernale, il Piano Neve (spargimento sale e spazzamento neve).
A questi si aggiungono 21 interventi puntuali già programmati per un totale di 620mila euro.
Nello specifico, 8 a Mestre, dove si sistemerà la pista ciclabile di Via Brenta vecchia dalle radici affioranti, si ripristineranno tratti di marciapiede a piazzale Candiani, in via Forte Marghera, in via Nigra e in via Trento e si asfalteranno tratti di via Felisati, via Terraglio e l’intero piazzale Olivotti.

Altri 5 interventi a Chirignago-Zelarino con la sistemazione dei marciapiedi in due tratti di via Castellana e in via Asseggiano, l’asfaltatura della stessa via nel tratto tra la nuova rotaroria e il confine comunale e la manutenzione del ponte in via Ponte Nuovo.

Infine 4 interventi sia per Marghera che per Favaro Veneto: nel primo caso si interverrà con il rifacimento dell’aiuola spartitraffico in via Bottenigo angolo via Fratelli Bandiera, la sistemazione dei marciapiedi di via Bragadin e in Via Fratelli Bandiera tra via Rossarol e via Cantore e infine l’intera asfaltatura di via De Marchi.

A Favaro invece si procederà con l’asfaltatura di tratti di via delle Muneghe e via Morosina dove verrà fatto anche il marciapiede e la manutenzione sia del marciapiede di via Monviso e quella della muratura del ponte di via Ca’ Zorzi. Una delibera che, complessivamente, prevede lavori per un totale di 3,1 milioni di euro.

Le altre due delibere riguardano rispettivamente l’approvazione del progetto definitivo dei lavori finalizzati a ripristinare le condizioni di sicurezza dei beni e dei manufatti inerenti la viabilità su alcune vie di Mestre (via Ca’ Rossa, via Terraglio, via Fusinato, via Camuffo, via Roentgen) e della zona di Carpenedo – Bissuola (via Bissagola, via Caviglia, via Tevere, via delle Messi, via Monte Antelao, via Porto di Cavergnago, via Sassolungo, via Bissuola).

Lavori che tendenzialmente riguardano la sistemazione delle buche, l’eliminazione di fessurazioni sul manto stradale, la riparazione di cedimenti o avvallamenti, la sistemazione dei chiusini, il ripristino delle pavimentazioni vicino alle alberature e la rimozione, sostituzione o installazione di paletti ed archetti parapedonali.

Al tempo stesso si provvederà con la sistemazione dei marciapiedi di via Servi di Maria, via Bergamo per la zona di Carpenedo – Bissuola e per Mestre in Corso del Popolo, via Puccini via Kolbe, via Milano e via Bellini.
Tutti interventi per un ammontare complessivo di 300mila euro.

“Dopo lo stanziamento di 300mila euro approvati durante l’ultima seduta di Giunta per lavori alla viabilità di via Ca’ Zorzi, via Paliaga, via Vecchio Hangar, via dei Mirtilli, via Chiarin, via della Cerva, via Terronazzo, via Passo Tonale e per la messa in sicurezza dei marciapiedi di via Dal Cortivo, via San Donà e via Monte Cervino – commenta l’assessore Zaccariotto – destinare per la manutenzione ordinaria e quella straordinaria delle nostre strade altri 3,4 milioni di euro dimostra quanto questa Amministrazione comunale si stia impegnando per dare risposte concrete al territorio e per garantire la sicurezza dei propri cittadini che quotidianamente le utilizzano per i loro spostamenti.

Venezia è una città che in questi ultimi cinque anni ha lavorato molto per garantire su tutto il territorio cittadino interventi che andassero a migliorarne la vivibilità.
Siamo intervenuti con asfaltature su tantissime strade, abbiamo realizzato piste ciclabili che connettessero intere parti di Città, rifatto marciapiedi e ci siamo assicurati che, nelle notti di grandi gelate, il sale fosse puntualmente sparso per le strade.
Molto ancora resta da fare, ma vogliamo continuare a lavorare affinché la città sia sempre più sicura, ordinata e pulita”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*