Treviso

Venerdì primo luglio apre la mostra #Noisiamotreviso

Venerdì 1 luglio, alle 18.30, nella Sala Foffano del Museo di Santa Caterina aprirà la mostra #NOISIAMOTREVISO, appuntamento fisso con la “trevigianità” attraverso la formula semplice e accattivante dei ritratti fotografici dei cittadini realizzati da Giovanni Vecchiato.

L’edizione di quest’anno, il cui ricavato andrà a sostenere Fondazione Città della Speranza, è stata arricchita da due eventi che hanno colorato la Loggia dei Trecento. Mercoledì 15 giugno Alex Cendron ed Irene Curto del Festival Gioiosaetamorosa hanno intrattenuto un dialogo in varie declinazioni: passando dal comico al drammatico i due attori hanno divertito chi passeggiava nel bel mezzo di un set teatrale improvvisato.

Giovedì 16 giugno, invece, i protagonisti sono stati i Leoni del Benetton Rugby Federico Ruzza, Alessandro Garbisi e Giacomo Nicotera che si sono messi a disposizione per una serie di ritratti fotografici con pose inusuali.

Tra le oltre 300 foto, ci sono quelle della famiglia di Antonella e Vincenzo che con 6 figli è fra le più numerose di Treviso.
E ancora: il ritratto di Lino, ultimo ombrellaio del trevigiano, che ha aggiustato a tempo di record “l’ombrello” del flash che un colpo di vento aveva mandato in pezzi.
Infine, quello della campionessa di sci Deborah Compagnoni, l’ultimo scatto di domenica, fatto poco prima di smantellare il set.

L’edizione di quest’anno è stata resa possibile dal supporto di Allianz Bank Financial Advisors – Centro di Consulenza di Treviso, dal patrocinio del Comune di Treviso e dai volontari della Fondazione Città della Speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button