Home -> Prendi nota -> Università del volontariato/Tre posti per il bellunese

Università del volontariato/Tre posti per il bellunese

Tre posti riservati a volontari bellunesi nell’ambito dell’Università del volontariato di Treviso.
Alla settima edizione, il percorso formativo gratuito, offerto da Volontarinsieme-Csv Treviso insieme all’Università Ca’ Foscari, ha già “diplomato” 150 volontari, studenti e cittadini aspiranti volontari.

Il nuovo anno accademico porterà delle novità: al via i corsi dedicati a profili per volontari in formazione, introdotti per supportare la scelta di percorsi sempre più personalizzati a seconda del ruolo scelto in campo associativo; si amplia inoltre l’offerta di corsi di perfezionamento con il nuovo short master “Progettisti sociali volontari” (con l’obiettivo di sostenere l’approccio strategico alla gestione di progetti) che si affianca a quello manageriale, riservato ai dirigenti degli enti del Terzo settore.

Novità con le quali l’Università del volontariato intende dare risposte concrete alla richiesta di strumenti utili a fronteggiare sia le nuove esigenze dettate dalla pandemia sia la progettazione sociale per il territorio.
Proprio l’emergenza legata al Covid-19 ha portato a una rimodulazione della proposta formativa con nuove modalità didattiche: spazio, dunque, anche ai percorsi in forma mista con lezioni sia in presenza sia a distanza e agli appuntamenti da remoto.

Pieno appoggio al progetto da parte del Csv Belluno, il cui direttore, Nevio Meneguz, dichiara: «Quella dell’Università di volontariato, offerta dai colleghi di Treviso, è un’opportunità da non sottovalutare. Da ben sette anni la formazione di volontari di tutte le età sta riscontrando notevoli consensi, sul piano didattico e su quello pratico.

Nello scenario attuale, con notevoli disagi, causati dalla pandemia, in tutti i settori – sociale, sanitario, culturale, ricreativo, ecc. – la figura del volontario è ancora più preziosa e ricercata ed essa richiede competenze sempre più specifiche, assumendo tante volte la connotazione di un professionista in vari campi».

Il percorso di studi è strutturato in corsi base obbligatori (35 ore), lezioni specialistiche a scelta (almeno 10 ore) e uno stage di volontariato (almeno 20 ore).
Ogni corsista viene sostenuto da un tutor che lo accompagna per tutto il percorso.

Al percorso strutturato si affianca quello a libera frequenza, con la scelta di un piano di studi di interesse tra le oltre 150 ore di lezioni specialistiche proposte.
Le iscrizioni al prossimo anno accademico saranno aperte fino al 10 ottobre per volontari e cittadini e 20 ottobre per gli studenti universitari.
Per iscrizioni, anche per i posti riservati a Belluno, rivolgersi a Volontarinsieme-Csv Treviso (0422/320191, formazione@trevisovolontariato.org).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*