Pordenone

Un’estate di musica al parco San Valentino con Pordenone Live e Pordenone Blues Festival

Pordenone – Sono state presentate ieri mattina nella sala Missinato del Comune di Pordenone due importanti rassegne estive che avranno luogo al Parco di San Valentino: Pordenone Live e Pordenone Blues Festival.
Prende subito la parola Loris Tramontin, presidente di Azalea ed organizzatore di Pordenone LIVE: «Questa prima edizione ospiterà un’offerta musicale assolutamente giovane, capace di far confluire in città e in regione un pubblico diverso dal solito, appassionato di musica rap, trap e pop.

Si parte il 30 giugno con Gemitaiz, il 7 luglio è la volta di Sangiovanni, giovane promessa formatasi alla scuola di Amici, si continua il 9 luglio con Villabanks, l’11 luglio col vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo Mamhood e, per finire, il 16 luglio con Fabri Fibra, considerato da riviste autorevoli il capostipite del rap in Italia».

Continua Andrea Mizzau, presidente del Pordenone Blues Festival: «In questa 31° edizione abbiamo uno straordinario cartellone con artisti di fama internazionale quali Christone “Kingfish” Ingram e Vintage Trouble (19 luglio), il grandissimo chitarrista Jeff Beck (inserito dalla rivista Rolling Stones tra i primi 10 chitarristi al mondo di tutti i tempi) assieme a cui suonerà Johnny Depp (20 luglio), Fantastic Negrito, vincitore del Grammy per il miglior album contemporary blues a livello mondiale (22 luglio) e, per la serata conclusiva del 23 luglio, la carismatica hard rock band inglese The Darkness, The Amazons e gli Overlaps, una stepitosa band pordenonese molto conosciuta ed apprezzata a livello internazionale. Inoltre, all’interno del Blues Festival la città si animerà di musicisti, artisti provenienti da tutto il mondo e non mancheranno foodies, wine & beer lover, per ascoltare buona musica sorseggiando un buon vino del
nostro territorio».

Alla presentazione sono intervenuti il sindaco Alessandro Ciriani: «L’Estate a Pordenone vanta quest’anno un ricchissimo programma per venire incontro ai gusti di tutti. Abbiamo creato un ventaglio culturale variegato per rilanciare fuori dal perimetro del suo territorio la città di Pordenone e con queste rassegne si può dire che ci siamo
riusciti.

Dato che è sempre esistito un legame indissolubile tra la nostra città e la musica, abbiamo pensato di investire proprio su quest’ultima e su questo genere di eventi, rientrando anche in un’ottica di valorizzazione dei nostri parchi.
Il parco Galvani storicamente era la sede dei concerti quando eravamo ragazzi, il parco San Valentino ha ospitato per anni il Blues Festival ed oggi accoglie anche l’Orchestra San Marco.

Quindi ci pare una prospettiva corretta se il parco viene percepito, oltre che dal punto di vista naturalistico, anche come un’arena di musica ed eventi importanti, per
essere contemporaneamente vissuto e valorizzato.
Desidero ringraziare gli sponsor, che in un momento storico particolarmente difficile hanno saputo contribuire alla realizzazione di un cartellone estivo di questo livello».

Interviene l’assessore a cultura e grandi eventi Alberto Parigi: «L’edizione 2022 di Estate a Pordenone presenta un’interessante novità per pubblico di Pordenone Live e del Blues Festival. Infatti, grazie alla collaborazione con Promoturismo, Pordenone Turismo e Federalberghi siamo riusciti a creare dei vantaggiosi pacchetti che consentiranno a chi soggiornerà in città almeno per una notte di godere di riduzioni sul prezzo del biglietto, di effettuare visite guidate gratuite a Pordenone o di acquistare la FVG Card ad un prezzo speciale, potendo così accedere gratuitamente a vari luoghi della nostra Regione.

In questo modo si intende fornire un concreto sostegno alle attività e ai commercianti del nostro territorio, provati da un biennio di pandemia e difficoltà economiche.
Per maggiori informazioni: www.pordenoneturismo.com/pordenone-live-2022-2-notti-in-citta-biglietto-free/».
Inoltre attraverso la collaborazione tra il Comune, l’assessorato ai trasporti della nostra Regione Friuli Venezia Giulia e Trenitalia, in occasione dei concerti di Gemitaiz, Sangiovanni, Mahmood e Fabri Fibra sarà intensificato il numero di corse nella tratta ferroviaria Udine-Pordenone (Pordenone 0:35 – Udine 1:10, circola il 1/7, il 8/7, il 12/7 e il 17/7) e Pordenone-Venezia (Pordenone 0:25 – Venezia 1:55, circola il 1/7, il 8/7, il 12/7 e il 17/7). In questo modo si agevolerà la ripartenza a concerto concluso.

Anche ATAP metterà a disposizione dei bus navetta con tariffa scontata, che
collegheranno il parco San Valentino alla stazione ferroviaria.
«Sotto il profilo del marketing – continua Parigi – abbiamo anche predisposto delle sponsorizzate sui social che illustreranno i concerti assieme a quelle possibilità turistiche. Saranno dei post sponsorizzati di promozione, dedicati soprattutto ad un pubblico extra pordenonese.

I due festival – conclude – si compenetrano ed offrono una risposta musicale per tutti i gusti (dal pop, al rap, al blues) con uno sforzo diretto a potenziare e rilanciare il ruolo di Pordenone come città della musica e dei grandi eventi musicali, compiendo quest’anno un ulteriore salto di qualità».

Conclude in sindaco Ciriani con una nota importante per la popolazione: «Distribuiremo delle cartoline in tutta la zona prossima all’area dei concerti chiedendo ai residenti un po’ di comprensione. Comprendiamo le loro esigenze e
cercheremo di far rispettare gli orari, ma chiediamo loro di venire incontro con un po’ di pazienza, nel nome della rivitalizzazione della città dopo tanti mesi di silenzio forzato».

Un saluto è giunto virtualmente anche dall’assessore regionale alle Attività produttive e al Turismo, Sergio Emidio Bini, impossibilitato ad essere presente: «I grandi nomi della musica nazionale e internazionale si danno appuntamento al Parco San Valentino col Pordenone Blues Festival e il Pordenone Live. Il Friuli Venezia Giulia è sempre più terra di grandi eventi: dopo i concerti di Cremonini e Mengoni a Lignano e Villa Manin, che hanno aperto la stagione, anche Pordenone è pronta ad accogliere migliaia di appassionati, anche da fuori Regione.

Se la stagione estiva è iniziata con un ottimo riscontro in termini di presenze è anche merito di questo virtuoso connubio tra grandi eventi e promozione turistica, su cui la Regione sta puntando in maniera decisa.
Un sentito grazie va all’amministrazione comunale e agli organizzatori per aver allestito un calendario di così alto livello e richiamo».
Per informazioni dettagliate si potrà consultare il sito del Comune e, da lunedì, anche una pagina ad hoc www.estate.comune.pordenone.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button