Treviso

Una mano a bar e ristoranti/A Oderzo il Comune concede gratuitamente più spazi all’aperto

Il Comune di Oderzo ha aperto le richieste per gli esercenti che vogliano aumentare il loro plateatico.
Più tavolini all’aperto, almeno nella bella stagione, può infatti voler dire un valido aiuto ad attività come Bar e ristoranti altrimenti penalizzati dalle necessarie contromisure alla diffusione del virus.

E’ il progetto #park(ing) che, al vero, arriva in aiuto anche dei negozi di altro tipo, sempre nell’ipotesi di aumentare lo spazio esterno fruibile.

L’Amministrazione invita quindi a fare in fretta coloro che già posizionavano il plateatico negli anni scorsi, evidenziando nelle planimetrie la disposizione “normale” ed eventualmente la richiesta di ampliamento di occupazione di suolo pubblico fino ad arrivare, se possibile, ad un numero di tavoli pari a quello che c’era in condizioni normali, mantenendo le distanze imposte dalle misure di contenimento del Coronavirus.

Per coloro che hanno già una concessione valida è sufficiente inviare all’Ufficio Tributi una mail con la eventuale richiesta di ampliamento (tributi@comune.oderzo.tv.it).
Gli uffici valuteranno se sarà possibile accogliere la richiesta di ampliamento, garantendo le condizioni di sicurezza e conciliando gli eventuali diritti di terzi.

I pubblici esercizi che negli anni scorsi non avevano plateatico, ma che ora desiderano avere uno sfogo esterno al locale, possono trasmettere la loro domanda preliminare, meglio via mail, all’Ufficio Tributi, allegando la planimetria che riporti lo spazio che si intende occupare, con indicazione dei relativi periodi.

Altro aiuto concreto: la tassa di occupazione del suolo pubblico non verrà calcolata sulle maggiori superfici utilizzate per un anno.
Per saperne di più basta chiamare il Servizio Tributi – tel. 0422 812237 – 812249
email ufficio: tributi@comune.oderzo.tv.it
pec: protocollo.comune.oderzo.tv@pecveneto.it
orario apertura al pubblico: lunedì/mercoledì/venerdì 9.00-12.15 mercoledì 15.00-18.30 su appuntamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button