Veneto

Una domenica no/Due incidenti a free climbers volati dalla parete

Giornata sfortunata quella di ieri, domenica, per i freeclimbers, almeno nel veronese.
Nel giro di un paio d’ore, tra le 11.30 e le 13.30, infatti, si sono verificati due diversi incidenti che hanno visto sfortunati protagonisti degli sportivi dell’arrampicata.

Il primo episodio, intorno alle 11.45 circa, quando l’elicottero di Verona emergenza è decollato in direzione della falesia di Ceredo, dove un freeclimber era caduto per alcuni metri mentre stava impegnando una via.
Il 29enne di Creazzo aveva riportato un sospetto trauma al piede.
Raggiunto il luogo dell’incidente, l’eliambulanza ha calato il tecnico con un verricello di una trentina di metri.
L’infortunato è stato poi issato a bordo, preso in carico dall’equipe sanitaria e trasportato all’ospedale di Negrar.

Altro episodio simile intorno alle 13.40, quando un freeclimber è caduto in parete nella palestra di roccia di Campore.
S.M., 33 anni, modenese di Pavullo, salendo come primo di cordata era volato per 5 – 6 metri e lamentava dolori nella zona lombare. Anche in questo caso è intervenuto l’elicottero di Verona emergenza che l’ha recuperato grazie ad un verricello di 30 metri.
Lo sfortunato è stato trasportato all’ospedale di Negrar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button