Pordenone

Una distilleria di whisky nel pordenonese (con 20 nuovi posti di lavoro)

Una distilleria per il whisky nel pordenonese.
La notizia è sicuramente originale, ancor di più se si pensa che l’iniziativa è di Bottega, marchio decisamente più noto per il suo vino.
Va da sé che dalla prossima estate una parte dei 12 mila mq del sito produttivo Bottega di Fontanafredda saranno destinati alla creazione di un whisky tutto italiano: le materie prime (luppolo, orzo, grano ad esempio) saranno Made in Italy, cosa che nel settore dei cereali garantisce caratteristiche uniche al mondo.


Il whisky che vi si produrrà verrà invecchiato in botti già usate per l’Amarone e i vini della Valpolicella, con l’intento di dotarlo di un retrogusto che ricordi, per l’appunto, i vini che Bottega produce a Valgatara, nel veronese.
La distilleria sarà dotata di impianti altamente tecnologici, con investimenti per quasi 3 milioni di euro.
A Fontanafredda verranno assunti 20-25 dipendenti, tutti fortemente specializzati.


L’azienda che ha la sua sede principale a Godega di Sant’Urbano e altri tre siti in Veneto e in Toscana, nel corso del 2022 ha in programma anche l’apertura di un liquorificio di 10 mila mq nel trevigiano, dedicato al gin e ai liquori di frutta.
Aprirà anche 7 nuove Terrazze Bar, il format tipo Prosecco Bar che nel mondo ha suscitato molte simpatie e animato un grosso business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button