Veneto

Un percorso corale all’ospedale di Feltre ridà vita a una donna colpita da carcinoma del fegato

In Ulss Dolomiti è stato portato a termine con successo, dopo un percorso corale, un intervento al fegato che ha ridato vita e speranza a una donna di 67 anni.

La donna, originaria dell’Alpago, che ha sempre goduto di buona salute, per la comparsa di un malessere apparentemente banale si era rivolta al proprio medico curante, ricevendo, dopo i primi accertamenti, una diagnosi che toglieva ogni speranza.

La diagnosi era di carcinoma del fegato che occupava l’ 80% dell’organo e che era stato inizialmente giudicato inoperabile, avviando la paziente verso un percorso di palliazione.

A questo punto, la donna è stata presa letteralmente in carico, non da un singolo professionista, bensì da una cordata di specialisti dell’Ulss Dolomiti che hanno attivato una valutazione collegiale multispecialistica per fronteggiare il caso da tutti i punti di vista.
Un lumicino di speranza è diventata una luce intensa quando, grazie alla condivisione delle proprie competenze e professionalità, il team ha ideato una strategia per cercare di portare un tumore inoperabile ad esserlo.
La strategia contemplava il trattamento chemioterapico, la radiologia interventistica e la chirurgia del fegato.

Oggi la paziente viene dimessa con gioia dal reparto di chirurgia di Feltre, con una prospettiva di cura che prima non esisteva.

«La determinazione, le conoscenze, le professionalità e la collaborazione tra specialisti hanno reso possibile questo risultato di cura che rappresenta un qualcosa di straordinario nell’ordinarietà quotidiana» commenta il direttore Generale dell’ULSS1 Dolomiti Dott.ssa Maria Grazia Carraro.
«La nostra Azienda è dotata di tutte le competenze e la tecnologia per portare a termine con successo interventi delicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button