Veneto

Un guasto blocca a terra elicottero Falco alla base di Pieve di Cadore

L’elisoccorso di Pieve di Cadore è bloccato alla base da venerdì alle 12.30.
Durante lo scarico dati periodico di Falco, che viene effettuato per verificare in via preventiva eventuali problemi alla macchina, sono stati segnalati alcuni allert, tali da obbligare il fermo tecnico dell’elicottero.

Già da venerdì, sia i tecnici di Babcock sia i tecnici di Airbus, costruttore dell’elicottero, si sono adoperati per identificare il problema, trovare una soluzione e procedere alle ulteriori verifiche post intervento.
Al momento non ci sono indicazioni certe sulla ripresa dell’attività di Falco.
L’Ulss Dolomiti è in costante contatto con la ditta per arrivare velocemente, e in sicurezza, alla soluzione del problema.

L’Azienda Dolomiti, inoltre, sta applicando le norme contrattuali che disciplinano i rapporti con Babcock in merito al fermo tecnico “non programmato” ed ha avviato una contestazione con l’applicazione delle penali previste.

Fortunatamente, a tenere coperta la zona in fatto di pronto intervento, c’è il secondo elicottero che questa estate è entrato in funzione con base a Fiames di Cortina messo a disposizione da Dolomiti Emergency.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button