Venezia

Ulss4: il punto su vaccini e contagi. Continua l’aumento dei positivi. Al Covid Hospital di Jesolo pronta la 4° sezione di malattie infettive.

“Dopo il parere positivo dell’Ema, oggi pomeriggio riprende la somministrazione del vaccino AstraZeneca al personale scolastico”.

Ad annunciarlo è stato il Direttore Generale dell’Ulss4, Mauro Filippi, nell’incontro odierno con la stampa, alla presenza del direttore della funzione ospedaliera Maria Caterina De Marco, e del direttore del dipartimento di prevenzione Anna Pupo.

Situazione vaccinazioni. “Come noto i giorni scorsi sono stati bloccati 2 lotti di vaccino AstraZeneca, precisa il direttore generale Mauro Filippi.
Del primo lotto l’Ulss4 non aveva ricevuto dosi.
Del secondo lotto, invece, sono state somministrate circa 2000 dosi tra personale scolastico e insegnanti.
Su questo fronte ad oggi non sono stati segnalati effetti di rilievo a parte qualche caso simil-influenzale.
Il lotto è stato comunque ritirato e non verrà utilizzato.

Siamo quindi in attesa, entro la giornata, di indicazioni per riprendere con le vaccinazioni AstraZeneca, per le quali abbiamo a disposizione circa 5.000 dosi, utilizzabili a partire già da oggi”.
Nel frattempo continua la somministrazione degli altri vaccini a disposizione: Pfizer e Moderna.

“Nei prossimi due giorni riceveranno la dose di vaccino i nati nel 1939 e 1938 (a Portogruaro), domenica la classe 1938 (a Jesolo) – ha spiegato la dottoressa Pupo –.
Martedì prenderà invece avvio la vaccinazione delle categorie vulnerabili, come i pazienti oncologici in trattamento chemioterapico».

Altra novità sul fronte vaccinale riguarda l’accordo siglato dalla regione con i medici di medicina generale, che sarà poi ratificato dalle Ulss.
Tale accordo dà la possibilità di coinvolgere i 140 medici sul territorio dell’Ulss4 per la somministrazione e dare quindi ulteriore impulso alla campagna vaccinale.

Le somministrazioni potranno avvenire secondo tre modalità a scelta dai medici: al domicilio degli assistiti, nelle loro strutture o in quella messe a disposizione dei comuni oppure nelle strutture dell’Ulls4”.

Contagi. Continua a preoccupare la situazione dei contagi. Sono complessivamente 1.571 gli attuali positivi nei 21 comuni afferenti a questa Ulss, con 136 nuovi contagiati di oggi (104 quelli di ieri).

“Anche se al momento ci troviamo in una situazione di sostanziale equilibrio tra nuovi positivi presi in carico e ricoveri – ha commentato la dottoressa De Marco – se i numeri continuano a salire saremo obbligati ad aprire un’ulteriore sezione covid”.
“Il dato delle terapie intensive è in crescita, ad oggi abbiamo infatti 9 ricoverati su 10 posti letto allestiti. L’area di malattie infettive vede al momento ricoverate 46 persone, sui 3 moduli attivi, ed è in fase di apertura anche il quarto blocco”.

Nella RSA Stella Marina di Jesolo sono invece ricoverate 10 persone.
Battuta d’arresto invece per i nuovi positivi in ambito scolastico, grazie all’effetto della didattica a distanza.

Terapie Monoclonali
A breve verrà avviato l’impiego delle terapie monoclonali: “Su segnalazione dei medici di medicina generale che hanno accurata conoscenza dei loro pazienti – illustra Filippi – presso il covid hospital di Jesolo saranno trattati i pazienti idonei, ossia positivi sintomatici afferenti alle categorie a rischio: con patologie croniche di base, quali diabetici, ipertesi. Questi pazienti riceveranno la somministrazione degli anticorpi con un trattamento che durerà circa un’ora, e dopo un’altra ora di osservazione potranno tornare al domicilio”.

Se attivata precocemente, la terapia può efficacemente evitare il ricovero del paziente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button