Venezia

Ulss4/dalla prossima settimana tamponi possibili anche dal medico di famiglia

Novità sul fronte tamponi all’Ulss 4: dalla prossima settimana si potranno effettuare anche dei medici di famiglia che hanno dato la disponibilità a svolgere l’attività di testing oltre a quella vaccinale anti covid.
Non solo, con l’aiuto del personale della Croce Rossa verranno implementate nuove linee di tamponi nei CVP aziendali, anche in orario serale, e sempre la prossima settimana effettuerà tamponi con prescrizione medica (sia molecolari che rapidi) anche la prima struttura privata accreditata: “Così facendo si agevolerà la popolazione che necessita del tampone, tra cui un flusso notevole di studenti che, per effetto dei contagi e delle misure restrittive nelle scuole, da giorni sta caricando ancor di più l’attività nei covid point”.

Lo ha annunciato stamane il direttore generale Mauro Filippi nel punto stampa svoltosi presso la sede centrale dell’Ulss4.
Oltre a questo, Filippi ha fatto il punto sulle liste d’attesa, sia per quanto riguarda l’attività chirurgica che ambulatoriale, condizionate dalla pandemia.
“Premesso che all’Ulss 4 allo stato attuale oltre 200 persone sono impegnate sul fronte covid, 150 dipendenti sono a casa perché contagiati, altri circa 80 dipendenti sono sospesi perché non vaccinati, il fronte liste d’attesa è migliore di quanto si possa pensare – ha osservato Filippi.

Infatti i ricoveri ospedalieri non sono mai stati sospesi e l’attività chirurgica di novembre 2021 è stata uguale a quella di novembre 2019 e pure dicembre chiuderà in pareggio, o addirittura in aumento, rispetto allo stesso periodo pre covid”.
“Per quanto riguarda l’attività ambulatoriale – ha infine concluso il DG dell’Ulss 4 – sono 5000 le prestazioni rinviate, ossia lo 0,5% dell’attività annuale, e sono recuperabili in due giorni di lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button