Treviso

ULSS2 Treviso: riorganizzate attivita’ per preservare posti di terapia intensiva, garantite urgenze

Viste le recenti disposizioni regionali, considerata l’evoluzione della situazione epidemiologica e al fine di contenere al minimo il pericolo di contagio, sono state definite una serie di misure restrittive circa l’operatività all’interno delle strutture ospedaliere e dei poliambulatori di tutto il territorio dell’Azienda ULSS 2.

Da lunedì 16 marzo verranno garantite solamente:

  • le attività ambulatoriali per visite ed esami diagnostici con classi di priorità U (entro 72 ore) e B (entro 10 giorni), l’attività in ambito materno-infantile ed oncologico (sia prime visite che controlli).
    Gli utenti già prenotati rimarranno in lista senza dover produrre un’altra impegnativa.
  • le attività chirurgiche indifferibili, in particolare nell’ambito della chirurgia oncologica;
  • le attività di screening limitatamente a quelle di secondo e terzo livello;
  • le attività di assistenza psichiatrica;
  • I punti prelievo limitatamente alle richieste indifferibili.
    Per le prenotazioni si invitano gli utenti ad utilizzare i servizi online, ove disponibili, o contattare i Call Center perché i Centri Unici di Prenotazione (CUP) sono chiusi.
    Per il ritiro di referti di esami di laboratorio e radiologici (per Treviso) è disponibile il servizio online dal sito dell’azienda www.aulss2.veneto.it, nella sezione servizi online – Ritiro Referti.

Viene garantito il servizio URP telefonico e online, gli sportelli URP sono chiusi.
L’Azienda si scusa per eventuali disagi.
«La nostra comunità sta vivendo un momento delicato e importante – commenta il Direttore Generale dell’ULSS 2 Francesco Benazzi – dobbiamo prevenire con la massima determinazione ogni ulteriore possibilità di contagio, per questo dobbiamo adottare misure così restrittive.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button