Home -> Treviso -> Truffe on line/Dall’inesistente appartamento a Jesolo alla ricarica fraudolenta

Truffe on line/Dall’inesistente appartamento a Jesolo alla ricarica fraudolenta

In rete, si sa, le sorprese non mancano mai, soprattutto quando si tratta di acquistare in uno dei molti mercatini che on line abbondano.
In questi ultimi giorni si segnalano due vittime trevigiane.
Una trentenne di Asolo ha pagato 560€ in anticipo per prenotare un appartamento a Jesolo per una settimana.
Sborsato il dovuto, i presunti affittuari si sono dileguati, salvo essere rintracciati dai Carabinieri.
Si tratta di due campani, di 31 e 69 anni, ora denunciati per truffa.

Più complessa ma ben nota anche la truffa in cui è caduto un trevigiano che su Subito.it metteva in vendita degli strumenti musicali.
Uno scaltro 22enne veneziano di Noale che si era finto interessato all’acquisto lo ha invece indotto a versare sulla sua prepagata la bellezza di mille euro.
Anche in questo caso la possiamo raccontare perchè i carabinieri hanno svelato la truffa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*