Treviso

Truffe on line/Altri tre casi risolti dai carabinieri trevigiani

Le truffe on line sono sempre più in aumento, come del resto è in crescita l’intero fenomeno delle compravendite in rete.
Talvolta, un pizzico di inesperienza o di imprudenza agevolano il gioco del truffatore di turno.
Tre i casi risolti solo negli ultimi giorni dai carabinieri trevigiani.
Quelli di Susegana hanno denunciato in stato di libertà un 42enne veronese con qualche trascorso.
L’uomo aveva messo in vendita on line un televisore ma, dopo aver incassato da un 44enne trevigiano 600 euro, non ha consegnato nulla.

I carabinieri di Onè di Fonte hanno invece denunciato una coppia campana che, nel contesto della stipula di una Rc auto on line, è riuscita a spillare 160 euro ed una 60enne trevigiana, poi sparendo.
A Spresiano, i Carabinieri hanno denunciato due udinesi che, fingendo di voler acquistare un divano usato, anzichè versare il dovuto alla 51enne trevigiana che l’aveva messo in vendita, sono riusciti a farsi ricaricare 250 euro sulla loro carta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button