PordenonePrendi nota

Truffe agli anziani: Carabinieri incontrano popolazione di San Quirino

I Carabinieri della Compagnia di Sacile hanno incontrato la popolazione di San Quirino in un incontro svoltosi a villa Cattaneo.
L’incontro è servito ad informare la popolazione di San Quirino per come prevenzione le truffe e dei furti in abitazione.

L’incontro è stato promosso dal Comune di San Quirino ed era rivolto soprattutto alla fascia più anziana.
Il Capitano Danilo Passi, Comandante della Compagnia di Sacile, e il Luogotenente Antonio Olivo, Comandante della Stazione di Aviano, hanno illustrato le modalità con le quali vengono perpetrate più comunemente le truffe alle persone anziane: la telefonata del finto Carabiniere o avvocato che richiede somme in denaro per evitare l’arresto di un parente che ha causato un grave incidente; il finto operatore di società idriche o elettriche che devono fare riparazioni all’interno dell’abitazione e che, una volta entrati, asportano contanti e monili; le cosiddette truffe dello specchietto e dell’abbraccio.

In tutti questi casi l’importante è diffidare delle apparenze, non credere a quello che viene rappresentato e contattare subito il 112 per segnalare l’accaduto.
Bisogna evitare, inoltre, di far entrare sconosciuti nella propria abitazione e non bisogna mai acconsentire a richieste di pagamenti in contanti.
Occorre, infine, evitare di dare informazioni personali o sui propri familiari a sconosciuti per telefono o anche per strada in quanto potrebbero essere utilizzate da malintenzionati per effettuare tentativi di truffa.

È molto importante contattare il 112 in caso ci si trovi di fronte a una delle situazioni appena citate: proprio grazie alla segnalazione da parte del figlio di una 80enne di Fontanafredda, nel mese di settembre 2022 i Carabinieri di Sacile hanno denunciato l’autrice di una tentata truffa poiché, simulando al telefono di essere la nipote della donna e di aver causato un grave incidente, aveva cercato di convincerla a darle 5 mila euro in contanti.

Sono stati dati anche consigli per evitare le truffe on line: mai aprire link e immettere dati richiesti da e-mail che segnalano il mancato arrivo di un pacco o un pagamento effettuato on line.
In questi casi è opportuno contattare direttamente l’ufficio postale o l’istituto di credito di riferimento.
Infine, sono stati dati consigli per prevenire i furti in abitazione

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button