Veneto

Trovato cadavere il 63enne scomparso durante una passeggiata

È stato individuato poco dopo mezzogiorno di oggi, martedì 26 maggio, il corpo senza vita di Carlo Manfroi, il 63enne di Cencenighe Agordino (BL) che mancava da casa da sabato scorso.
L’uomo era uscito per una passeggiata, come d’abitudine, e non era più rientrato.

Una squadra del Soccorso alpino di Agordo e della Guardia di Finanza, che stava effettuando delle calate a valle di località Bricol, nella direzione indicata dai cani molecolari, ne ha rinvenuto la salma in una scarpata.

L’ipotesi più accreditata è che l’uomo sia scivolato mentre percorreva il sentiero, cadendo nel dirupo e compiendo un tragico salto di circa 200 metri.

Si conclude così nel peggiore dei modi, la ricerca che ha visto impegnate una settantina di persone, tra Soccorso alpino di Agordo, Alleghe e Val Biois, Guardia di finanza di Cortina e Rolle, Vigili del fuoco, Protezione civile di Cencenighe Agordino e Belluno, Associazione nazionale Carabinieri con le unità cinofile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button