Friuli Venezia Giulia

Trieste/Interrogazione sul reale numero delle Terapie Intensive in regione

Trieste – La querelle sui posti letto di terapia intensiva e simintensiva disponibili in regione sembra essere ancora più viva che mai.
La questione è nota: da una parte i Direttori dei dipartimenti di Anestesia e Rianimazione hanno annunciato che nelle strutture sanitarie della regione vi sono disponibili 175 posti di Terapia Intensiva, dall’altra, il sindacato che rappresenta gli anestesisti rianimatori afferma che i macchinari ci saranno pure, ma il personale per farli funzionare no.

Alla fine, la faccenda diventa un’interrogazione alla Giunta.
“Ad oggi, evidenzia il consigliere regionale Walter Zalukar (Gruppo Misto), non c’è una risposta univoca e dunque pare necessario un intervento chiarificatore dell’Ente sovraordinato: la Regione Fvg. Pertanto, continua, ho presentato un’interrogazione per conoscere la disponibilità operativa reale dei posti letto in questione e le problematiche sorte per la loro attivazione, come il reperimento del personale”.

“Ricordo – specifica l’esponente del Gruppo Misto – che non si tratta di un tema di poco conto, giacché dal numero di posti letto in terapia intensiva e semintensiva dipendono non solo parte delle cure necessarie ai pazienti Covid-19, ma in buona misura anche le decisioni relative a chiusure e lockdown più o meno soft”.
“Con questo – conclude la nota – non desidero anteporre le ragioni del Pil alla salute ma, al contrario, voglio sottolineare quanto il Pil si traduca, attraverso la tassazione generale, in possibilità di spesa per la salute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button