Treviso

Treviso/Se n’è andato Dino De Poli

Treviso ha perso una delle figure di spicco della sua storia più recente.
Nella notte si è spento Dino De Poli.

Avvocato, ex deputato nelle fila della Dc e Presidente per tanti anni della Fondazione Cassamarca, De Poli aveva 90 anni.
Guidò la Fondazione fino a due anni fa e per oltre un quarto di secolo.

A lui Treviso deve una serie di interventi che nel corso di un decennio abbondante, l’ultimo del ‘900, cambiarono la città: l’Appiani, la cittadella universitaria, il teatro comunale, per citarne solo alcuni.

Da tempo malato, Dino De Poli è spirato nella notte nella Casa di Riposo che lo ospitava.

“Dino De Poli ha sicuramente rappresentato un passaggio fondamentale nella storia della comunità trevigiana. Prima con Cassamarca e poi con la creazione della Fondazione omonima”.

Questo il ricordo del Presidente della Regione del Veneto alla notizia della scomparsa dello storico presidente della trevigiana Fondazione Cassamarca.

“Con De Poli nella Marca si è inaugurato quello che lui stesso definiva ‘il nuovo corso dell’Umanesimo Latino’ – aggiunge il Governatore – e gli va riconosciuto di aver investito sul polo universitario e sul recupero di siti culturali”.

“De Poli ha scritto una pagina fondamentale per quel che riguarda la formazione accademica – prosegue – ma anche per tutto il settore della Cultura. Basti ricordare il tema del Teatro Eden e del Teatro Comunale, restaurati dalla Fondazione sotto la sua guida. Infine, non è stata secondaria la sua grande attenzione ai fattori ed ai contesti identitari e di tipicità del territorio”.

“Il mio saluto a Dino De Poli – conclude il Presidente del Veneto – e le mie più sentite condoglianze ai familiari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button