Treviso

Treviso: polizia locale immortala due ecovandali all’opera in via Marco Polo

Sono circa un centinaio i verbali elevati dal primo gennaio ad oggi nei confronti degli eco-vandali che abbandonano sacchetti di rifiuti sulle aree pubbliche del territorio comunale di Treviso: gli ultimi due (da 400 euro ciascuno) sono stati notificati in questi giorni.

Le immagini della videosorveglianza mobile hanno infatti immortalato in momenti diversi due soggetti, cittadini kosovari di 18 e 22 anni, mentre scaricavano una serie di sacchetti in un luogo da tempo oggetto di abbandoni situato sotto il Cavalcavia nei pressi di via Marco Polo (zona Terraglio).

«La situazione degli abbandoni sotto il Cavalcavia stava assumendo dimensioni importanti», spiega il comandante della Polizia Locale di Treviso Andrea Gallo.
«Di fatto siamo riusciti a bonificare tutta l’area, che ora risulta pulita e ordinata. Questo è stato possibile con continui servizi in borghese che hanno permesso di identificare i responsabili degli abbandoni, residenti a qualche centinaio di metri da via Marco Polo».

La lotta contro gli abbandoni dei rifiuti è quotidiana: per stanare gli eco vandali è stata messa in funzione una telecamera mobile che può essere posizionata in qualsiasi luogo con possibilità di operare anche in piena oscurità.

L’esperienza innovativa ed i risultati ottenuti in questi mesi dal Comando di Treviso saranno oggetto di un convegno nazionale che si svolgerà a Trento a metà novembre e rivolto a tutte le polizie locali che vedrà Treviso portata come esempio a livello nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button