Treviso

Treviso/Pizzicati mentre cercano di entrare in un’abitazione: uno è minorenne

Ieri mattina, agenti delle Volanti di Treviso hanno intercettato due giovani di un gruppetto che pare abbia cercato di entrare in un’abitazione di zona San Pelajo.
I ragazzi erano però stati traditi dall’allarme antifurto entrato regolarmente in funzione.
All’arrivo dei poliziotti si sono dati tutti alla fuga nei campi, abbandonando le biciclette sul posto.

Gli agenti ne hanno poi rintracciati due lungo Viale della Repubblica, riconoscendoli per gli abiti sporchi del fango raccolto nei campi.
I due sono parsi molto poco collaborativi: a spintoni e calci hanno tentato di scappare ancora, ma senza successo.
Anzi, uno dei due, nel salire sull’auto di servizio, ha anche cercato di disfarsi di un coltello a serramanico recuperato dagli agenti.

In Questura uno è risultato essere minorenne, entrambi gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.
Il giovane maggiorenne, di nazionalità rumena, è stato denunciato per porto di oggetti atti ad offendere, resistenza e violenza a P.U., rifiuto di fornire le proprie generalità e danneggiamento aggravato, mentre il minore è stato riaffidato alla madre.
Entrambi sono stati sanzionati anche per aver disatteso le norme antiCovid.
Ora gli investigatori stanno cercando di capire se siano autori di altre scorribande in città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button