Treviso

Treviso/Perquisizione scopre 42enne marocchino con residuo di pena. Condotto a Santa Bona

Gli agenti della Mobile di Treviso assieme ai colleghi di Belluno, hanno arrestato un 42enne marocchino Y.N., destinatario di un ordine di carcerazione per cumulo pene.

Il marocchino è stato individuato a seguito di alcune perquisizioni eseguite ieri in merito all’indagine che lo scorso 7 febbraio aveva portato all’arresto di 2 albanesi sospettati di aver messo a segno tra ottobre e gennaio scorsi numerosi furti in abitazione tra le province di Belluno e Treviso.

Nel corso di una perquisizione di un’abitazione a Treviso è stato identificato anche il 42enne marocchino. A suo carico aveva da scontare una pena di 2 anni, 3 mesi e 5 giorni, per reati di furto aggravato ed evasione, commessi in Veneto anni fa.
E’ stato così condotto in carcere a Treviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button