Treviso

Treviso/In pensione il Primario della Terapia Intensiva che ha lottato contro il Covid

Da oggi è ufficialmente in pensione uno dei protagonisti trevigiani della lotta al Covid: il Dr. Antonio Farnia è stato infatti fino a ieri il Primario di Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva dell’ospedale Cà Foncello di Treviso.
Lo saluta con un grande ringraziamento anche il Governatore veneto Luca Zaia: “Nel giorno in cui raggiunge la pensione, esprimo al dottor Farnia tutta la gratitudine e la riconoscenza per il lungo servizio svolto principalmente al Ca’ Foncello di Treviso ma anche in altri ospedali del veneto.


Quando si parla di terapia intensiva, e questi ultimi anni segnati dalla pandemia lo hanno dimostrato più che mai, si parla sempre di una prima linea dove si combatte per salvare vite; lui ne è stato un grande protagonista.
A lui esprimo il mio grazie per l’impegno profuso, anche a nome dei tanti pazienti che hanno potuto tornare a guardare al futuro dopo il ricovero in rianimazione”.

“L’impegno del dottor Farnia in tutti questi anni è stato sempre un riferimento di valore per l’azienda sanitaria trevigiana all’interno della quale è cresciuto professionalmente – prosegue il Presidente -. In particolare nel corso di questa pandemia, che ha travolto le terapie intensive sottoponendole in maniera prolungata a una pressione senza precedenti, ha saputo affrontare una situazione tanto difficile dimostrando, insieme alla sua nota capacità clinica e organizzativa, grande abnegazione e disponibilità.


Rinnovando il grazie per quanto ha fatto in tutti questi anni al servizio della sanità veneta, gli invio l’augurio di avere ancora tante soddisfazioni in questa nuova stagione della vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button