Treviso

Treviso/Custodisce per mesi in casa il corpo del figlio morto

Svolte le dovute indagini, è stata denunciata, la donna trevigiana accusata di aver conservato in casa il corpo senza vita del figlio 50enne morto, sostanzialmente, per continuare a percipire la pensione dell’uomo.

Una macabra truffa che la donna sarebbe riuscita a portare avanti per mesi, dopo il decesso del figlio disabile, sembra per cause naturali.

Era successo in un condominio di Via Castellana a Treviso, all’insaputa di tutti, perfino dell’altra figlia della signora, che abita in Lombardia.
Tutrice legale del figlio, la donna aveva rinunciato per lui al Centro diurno e da allora nessuno aveva più visto il 50enne comunque parso alquanto provato nelle sue ultime apparizioni pubbliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button