Treviso

Treviso contro la depressione/Donati oltre 3 mila euro a Il filo di Simo

Treviso – “Il filo di Simo per sconfiggere la depressione”, si chiama così la raccolta fondi nata dopo la tragica morte di Simone, un ragazzo di 27 anni, di Treviso che si è tolto la vita gettandosi dal terzo piano di una scala antincendio.
In soli 3 giorni sono stati donati oltre 3mila euro e la campagna è stata condivisa 776 volte sui social media.
“Era il fratello migliore che io potessi avere.
Gentile, dolce, solare, speciale.
Era felice, fino a quando circa 1 anno e mezzo fa ha cominciato a soffrire di depressione e nonostante fosse una persona solare e amata da tutti, questo disturbo gli ha tolto tutta la sua voglia di vivere e l’interesse per tutto ciò che amava”. Scrive Manuel, fratello di Simone, su GoFundMe.


“Questa tragedia ci ha fatto capire la grande sofferenza che colpisce chi soffre di tale disturbo e ci ha fatto riflettere sul fatto che anche le persone coinvolte si trovano impotenti ed impreparate ad affrontare la depressione.
Così, racconta Manuel, ho deciso, insieme alla mia famiglia di dare vita ad un’associazione, Il filo di Simo, che possa supportare chi soffre di depressione, le famiglie di chi è affetto da questo disturbo e le famiglie che hanno affrontato una perdita tragica come la nostra.


L’intento è anche quello di sostenere i costi delle prestazioni psicoterapeutiche di chi non ha la possibilità di affrontarle.
Il Filo di Simo, spiega Manuel, avrà come obiettivo principale quello di aiutare anime fragili e in difficoltà.
In fondo, fare stare bene le persone è esattamente quello che Simo mi ha sempre insegnato con il suo esempio. Aiutateci ad aiutare”.

La campagna è raggiungibile al link
https://it.gf.me/v/c/4srp/il-filo-di-simo-per-sconfiggere-la-depressione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button