Treviso

Treviso/Compra l’Rc auto in rete, ma è fasulla

Brutta sorpresa, per un automobilista fermato dalla Polstrada di Treviso lungo viale della Repubblica – Strada Ovest.
Le indagini sulla polizza Rc auto esibita dal conducente, un albanese regolare in Italia, hanno mostrato infatti che il poveretto è caduto in una truffa on line.

Credeva di aver acquistato per 411 € l’assicurazione obbligatoria, in realtà il sito in cui aveva stipulato il contratto si è rivelato truffaldino.
Quella polizza e tutti i documenti annessi non hanno alcun peso: carta straccia e nulla più.
Il sito era un operatore fantasma, che non compare nella lista delle realtà autorizzate a stipulare Rc auto.

Già al primo controllo degli agenti era parso chiaro che qualcosa non andasse: gli accertamenti successivi hanno confermato la nullità dell’operazione.

Allo sfortunato albanese l’auto è stata posta sotto sequestro amministrativo e in più gli spetta ora una sanzione di 868 €.

Magra consolazione per lui, la Polizia ha identificato i due soggetti, loro residenti in Campania, artefici della vendita su internet delle polizze assicurative contraffatte.
Ovviamente sono stati segnalati alla locale Autorità Giudiziaria per truffa aggravata.

Non è la prima volta che capita, tanto che la Polizia Stradale di Treviso raccomanda di rivolgersi a siti ufficiali, riconducibili alle compagnie assicurative operanti nel territorio nazionale.
Se ne può anche verificare l’attendibilità tramite l’Istituto per la Vigilanza Sulle Assicurazioni IVASS (prima della sottoscrizione dei contratti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button