Treviso

Treviso/Auto rubate e ripulite all’estero tornavano in vendita in Italia: 10 denunciati e due arrestati

Villorba – Una complessa indagine della Polizia Stradale trevigiana ha portato alla scoperta di un’organizzazione composta da almeno una dozzina di persone che trafficavano auto rubate, talvolta a noleggiatori, che facevano finire nella Repubblica ceca dove, attraverso nuova documentazione, venivano preparate per tornare sul mercato italiano immacolate.

A capo della banda e oggi arrestati vi sarebbero Alain Valle, noto pilota di Rally, e Marco Bortoluzzi, mentre con loro sono stati denunciati in altri 10.

Per tutti, le pesanti accuse di associazione a delinquere, truffa aggravata ed autoriciclaggio.

Alquanto vario, il parco delle auto che venivano “elaborate”: si va dalla 500 alla Ferrari (tre i modelli della casa del cavallino rampante sequestrati).
A falsificare la documentazione era un’agenzia di pratiche auto, mentre la vendita era affidata a due concessionarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button