Home -> Veneto -> Treviso: Accordo fra comuni capoluogo per riduzione PM10

Treviso: Accordo fra comuni capoluogo per riduzione PM10

Gli assessori all’ambiente dei Comuni capoluogo di Provincia si siano trovati a Treviso e hanno siglato un accordo per garantire la qualità dell’aria.
Ora i tavoli zonali, presieduti dai Presidenti di Provincia e dal sindaco della Città Metropolitana di Venezia, dovranno attivarsi, se lo riterranno, per il coordinamento delle azioni così come previsto dalla normativa vigente approvata dal Consiglio Regionale del Veneto.
L’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin ha commentato positivamente la notizia del documento siglato oggi a Treviso denominato “Protocollo aria” attraverso il quale si intende coordinare le iniziative volte al contenimento dell’inquinamento da polveri sottili.
Il Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell’Atmosfera, meglio noto come Piano Aria è molto chiaro circa le competenze.
Esiste un Comitato di Indirizzo e Sorveglianza in ambito regionale e dei Tavoli Tecnici Zonali (TTZ) che, in ambito provinciale, devono coordinare le azioni anche nei comuni limitrofi.

1 Commento

  1. Per una corretta lettura dei dati, e da segnalare che il 2 aprile 1999, dopo un voto referendario, e stato istituito il Comune di Cavallino-Treporti mediante lo scorporo del litorale a nord-est del centro storico. Pertanto a partire da quella data gli abitanti di Cavallino-Treporti (11 700 abitanti) non rientrano piu nel computo di quelli del Comune di Venezia. E inoltre importante dire che il comune di Venezia comprende il centro storico (la citta di Venezia con i 6 sestieri), la terraferma (Mestre, Marghera e altre localita minori) e l’estuario (le isole della laguna ( Lido, Pellestrina, Murano, Burano, Torcello, Sant’Erasmo e tutte le altre). Si intende per citta di Venezia quindi il suo nucleo lagunare e le sue isole, la cui popolazione ammonta a 82 003 abitanti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*