Treviso

Trevigiani protagonisti della movida mestrina. Uno è costretto a tornare a casa in taxi

A Mestre la Polizia locale è intervenuta in Piazzale Donatori di Sangue per sanzionare per ubriachezza manifesta un cittadino trevigiano.
All’uomo, arrivato in città con la propria autovettura, è stato imposto il daspo urbano per 48 ore ed è stato costretto a tornare nella Marca a bordo di un taxi, previo pagamento anticipato di 150 euro al tassista.

Un cittadino italiano di 55 anni, proveniente anch’egli dal Trevigiano, è stato invece denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica nel centro di Mestre.

Nel corso del weekend gli agenti del Comando hanno eseguito una ventina di test alcolimetrici nei confronti di conducenti di auto in uscita dalle aree della movida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button