Treviso

Trevigiani che girano armati: due denunce a Vittorio V. e Montebelluna

Il 50enne sudamericano che durante un litigio ha estratto una pistola (poi rivelatasi finta) non è l’unico “armato” incappato nei controlli più recenti dei Carabinieri trevigiani.
Negli ultimi giorni, altri due sono stati identificati e deferiti all’Autorità Giudiziaria perchè trovati con armi od oggetti contundenti senza giustificato motivo.

E’ il caso di un 20enne di origini albanesi che un paio di sere fa è stato controllato da una pattuglia del Radiomobile di Vittorio Veneto, in Piazza Giovanni Paolo I.
Il giovane girava con in tasca un coltello a serramanico con una lama di circa 8 cm, oltre ad un piccolo quantitativo di marijuana. Tutto posto sotto sequestro.

A Montebelluna invece, un ragazzo di soli 16 anni, fermato in una piazza del paese dai militari dell’Arma, è stato trovato in possesso di uno strumento appuntito del tipo di quelli usati nelle arti marziali per il combattimento a distanza ravvicinata.
Per il ragazzo è scattata la denuncia per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button