Home -> Venezia -> Tre incendi nella notte veneziana: due anziani morti

Tre incendi nella notte veneziana: due anziani morti

Dalle poco dopo le ore 4, i vigili del fuoco sono approdati a Bressagio nell’isola di Murano a Venezia per l’incendio di un’abitazione: deceduta una coppia di anziani, ustionata una donna, un uomo in salvo.

Le squadre dei pompieri accorse dal comando lagunare con due autopompe lagunari e da Mestre con una terza squadra trasporta dal personale di Marittima hanno spento le fiamme, che hanno coinvolto una palazzina con tre appartamenti.
Al primo piano i vigili del fuoco entrati con gli auto respiratori hanno rinvenuto in camera una coppia di anziani deceduti di 94 e 96 anni sorpresi dal fumo.
La donna 45 enne residente al piano terra aiutata dai vicini di casa è riuscita a uscire, pur rimanendo ustionata. Morto il cane della signora.
La donna gravemente ferita è stata assistita dal personale del suem 118 e trasferita al centro grandi ustionati di Padova.
L’uomo abitante al secondo piano allertato dalle grida dei passanti è riuscito a mettersi in salvo scendendo per le scale invase dal fumo.
Il suo gatto è stato trovato morto nell’appartamento.
Le cause dell’incendio sono al vaglio del NIAT (nucleo investigativo antincendio territoriale) dei vigili del fuoco.
Ancora in corso le operazioni di messa in sicurezza dell’abitazione.

E’ stata una notte di grande lavoro, per i Vigili del Fuoco veneziani, chiamati anche a spegnere l’incendio di un capannone a Dolo, mentre a Noventa di Piave le fiamme hanno semidistrutto una casa di tre piani, per fortuna disabitata.

A Dolo per un incendio del tetto di un capannone di circa 400mq e a Noventa di Piave per il rogo di una vecchia abitazione.
A Dolo le fiamme sono divampate alle 2.10 sulla copertura in legno in cui in questi giorni erano in corso dei lavori di posa della guaina .

Le squadre arrivate da Mira, Mestre e Piove di Sacco con due autopompe, un’autobotte, un’autoscala e il furgone NBCR (nucleare biologico chimico radiologico) e diciassette operatori sono riusciti a circoscrivere le fiamme e salvare gran parte del capannone.
Le cause dell’incendio sono in fase di valutazione da parte dei tecnici dei vigili del fuoco.
In fase di ultimazione le operazioni dei vigili del fuoco di messa in sicurezza della struttura.
Alle 2.17 altra chiamata alla sala operativa del 115, per un incendio di una vecchia abitazione disabitata in Via Sant’Antonio a Noventa di Piave.

All’arrivo delle squadre accorse da San Donà, Treviso e Mestre con cinque automezzi e sedici operatori, tutta l’abitazione era completamente avvolta dalle fiamme.
I pompieri hanno spento il rogo dell’edificio, che è in parte collassato.
Le operazioni di completo spegnimento di tutti i focolai sono terminate questa mattina poco dopo l’alba. Sono ora in corso le valutazione dei tecnici dei vigili del fuoco per determinare le cause dell’incendio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*