Treviso

Transizione ecologica/treviso: 500.000 euro dalla Provincia ai Comuni per le aree verdi urbane

Nuovi finanziamenti dalla Provincia in materia ambientale per i Comuni: per promuovere la tutela e valorizzazione dell’ambiente, del miglioramento climatico e la salvaguardia della biodiversità la Provincia di Treviso ha pubblicato un nuovo bando contributi dal valore complessivo di 500.000 euro da destinare alle Amministrazioni Comunali per realizzare e riqualificare le aree verdi urbane.

Nel dettaglio, per tutti gli interventi il contributo assegnato corrisponde al 70% della spesa riconosciuta ammissibile e fino all’importo massimo di 70.000 euro per ciascun Comune.
Per l’intervento relativo alla realizzazione di boschi urbani e periurbani la spesa massima ammissibile è pari a 10.500 €/ha più IVA. Le domande vanno presentate entro il 31 marzo 2023.

Il bando per le aree verdi, pubblicato al link https://www.provincia.treviso.it/index.php/it/bandi-concorsi-e-avvisi/bandi-di-gara/bandi-di-gara-attivi/29990-bando-per-la-concessione-di-contributi-per-la-realizzazione-e-riqualificazione-di-aree-verdi-nei-centri-urbani persegue tre obiettivi principali: la mitigazione degli eventi climatici estremi, delle ondate di calore e dell’inquinamento, quindi in generale il miglioramento del clima; la salvaguardia della biodiversità; la riduzione delle emissioni e, dunque, l’apporto di benefici in relazione alla qualità dell’aria. Destinatari del finanziamento sono i Comuni della Provincia di Treviso proprietari/conduttori di edifici o terreni.

Gli interventi ammessi al contributo riguardano le alberature e siepi arbustive ed erbacee composite, lungo infrastrutture stradali, ciclopedonali e non, i parchi e boschi urbani, i tetti verdi, la realizzazione di prati stabili con specie autoctone, la creazione di stagni e pozze d’acqua, le aree di bioritenzione vegetate, trincee infiltranti, fasce e dreni filtranti, canali vegetati, box alberati filtranti, i giardini d’acqua, piccoli bacini di ritenzione/ infiltrazione, la rigenerazione e rinaturalizzazione di aree e di suoli degradati, rigenerazione verde di rotonde, scarpate stradali con specie autoctone o con prati polifiti e la trasformazione di parcheggi in parcheggi verdi.

“Ancora una volta la Provincia di Treviso viene incontro ai Comuni e anche questa volta lo fa nel segno dell’ambiente, per un futuro migliore: la pianificazione territoriale di coordinamento, nonché tutela e valorizzazione dell’ambiente, rientrano nelle nostre funzioni fondamentali – spiega il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon – la Provincia mira da sempre alla sostenibilità e alla riduzione dell’impatto ambientale e l’obiettivo perseguito guarda a un duplice orizzonte: da un lato, quello di realizzare un’azione concreta per agire subito sul territorio attraverso interventi di riqualificazione e creazione di “polmoni verdi”, che apportano benefici nel breve e nel lungo termine grazie al contrasto delle ondate di calore, degli eventi climatici avversi e alla tutela della biodiversità; dall’altro, si tratta di interventi volti a proteggere e migliorare la qualità della vita e la salute della cittadinanza e delle generazioni future, a cui lasceremo un’aria e un ambiente, in generale, più salubre. Ecco perché la Provincia e i Comuni assieme possono fare la differenza, per le future generazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button