Venezia

Tragedia a Corbolone: un morto e un ferito grave nel tentativo di disinnesco ordigno bellico

Tragedia in un garage di una casa a Corbolone di San Stino, prospicente alla Sp61.
Poco prima delle 17:30, i vicini hanno udito una forte esplosione.
Inizialmente i residenti pensavano una fuga di gas.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco da San Donà e Motta di Livenza e sono entrati all’interno dell’abitazione di Riviera Silvio Trentin, portando all’esterno un 49enne della zona rimasto seriamente ferito.
L’ altro uomo, a terra, è stato dichiarato morto dal medico del SUEM, si tratta del proprietario dell’abitazione, Mauro Palamin, 60 anni, conosciuto in zona per essere un collezionista di residuati bellici della Grande Guerra.

Il 49enne gravemente ferito è stata caricato sull’elisoccorso e inviato in Ospedale.

Proprio nel corso dei soccorsi i pompieri hanno determinato che l’esplosione è stata probabilmente causata dal disinnesco artigianale di un ordigno bellico.
I vigili del fuoco hanno così circoscritto l’abitazione in attesa degli artificieri dei carabinieri per la bonifica del luogo per la presenza di altri ordigni. Operazioni di soccorso in atto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button