Venezia

Torna in carcere il 32enne tunisino che distrusse a testate un finestrino della Volante

Ieri pomeriggio la Squadra Volanti della Questura di Venezia ha rintracciato ed arrestato M.S., 32enne tunisino sul quale pendeva un ordine di carcerazione.

Un soggetto che era già stato destinatario di 12 provvedimenti di espulsione da Prefetti diversi e 17 ordini di allontanamento dal Questore.

L’uomo, noto alle Forze dell’Ordine per i suoi precedenti per droga, nel settembre del 2019 era stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, in quanto durante il suo accompagnamento presso il CPR di Roma, per l’esecuzione dell’espulsione emessa dal Prefetto di Venezia, aveva dato in escandescenze, aggredendo i poliziotti che lo scortavano.

Nell’occasione, aveva mandato in frantumi il vetro della volante prendendolo a testate e si era scagliato con calci e pugni contro i poliziotti.
Scarcerato nel giugno di quest’anno per decorrenza dei termini della custodia cautelare, è tornato ieri in carcere, dove dovrà scontare una pena di due anni e otto mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button