Home -> Spettacoli -> The Aspern Papers/Sabato alle 21 alla Chiesa di San Teonisto
Stefano Trevisi e Francesca Paola Geretto

The Aspern Papers/Sabato alle 21 alla Chiesa di San Teonisto

Sabato 17 ottobre alle ore 21, nella chiesa di San Teonisto di Treviso, prosegue la stagione concertistica di musica antica 2020 organizzata dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche e dall’associazione almamusica433, e dedicata a Venezia.
In programma il concerto The Aspern Papers. Dal racconto di Henry James, con Francesca Paola Geretto, soprano, e Stefano Trevisi, pianoforte.

Il Carteggio Aspern è un capolavoro dello scrittore americano, naturalizzato inglese, Henry James che, nell’arco della sua vita, visita Venezia una ventina di volte e alla città dedica, in particolare, questo acclamato racconto breve.
La storia è ambientata in una Venezia di fine Ottocento, ricordando quanto la città sia stata fra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo uno dei salotti letterari più importanti d’Europa.
Uno studioso si reca a Venezia per poter studiare l’inedito carteggio del poeta Aspern; sarà un viaggio nella Venezia popolare e nella Venezia decadente degli stranieri che hanno eletto la Serenissima come loro buon rifugio.

«Il concerto in programma» racconta il direttore artistico della stagione, Stefano Trevisi «si ispira a questo racconto e propone pagine cameristiche che descrivono la città come locus amoenus, ripercorrendo gli scenari dell’opera lirica italiana e straniera. Un viaggio nel tempo in una Venezia non lontana nella nostra memoria».

Francesca Paola Geretto
Soprano lirico, si è brillantemente diplomata presso il Conservatorio di Vicenza nel febbraio 2009. Nel 2010 è tra gli allievi dell’Accademia di Belcanto italiano Cubec di Mirella Freni a Modena. Nel maggio 2012 frequenta un Master di Alto Perfezionamento Vocale tenuto da Mariella Devia. Nel 2013 vince il concorso per ruoli L.T.L.

Opera Studio, debuttando nel ruolo di Maria Rosaria in Napoli milionaria di Nino Rota presso i teatri di Lucca, Livorno e Pisa. A gennaio del 2014 è tra i vincitori del progetto EOS, Ensemble Opera Studio, presso il Teatro Carlo Felice di Genova dove debutta i ruoli di: Contessa in Le nozze di Figaro, Adina in L’elisir d’amore, Berta ne Il barbiere di Siviglia e Micaela in Carmen. Nel 2015 viene premiata a Milano presso le Gallerie d’Italia con il prestigioso “Waiting for Pulzella D’Orleans”, evento ideato da Francesca Parvizyar con il Comune di Milano e legato alla “Prima” della Scala. Ad aprile 2016 è il secondo elfo ne La Campana Sommersa di O. Respighi al Teatro di Cagliari per la regia di Francesco Maestrini e diretta da Donato Renzetti.

A maggio 2017 vince il Premio Wagner assegnato dall’Associazione Wagner di Venezia presso Palazzo Vendramin-Calergi che le permette di partecipare come borsista al Bayreuther Festspiele 17. Nel dicembre 2017 al Teatro Filarmonico di Verona debutta ne La vedova allegra diretta da Sergio Alapont con la regia di Gino Landi. È stata Suor Zelatrice in Suor Angelica per l’apertura di stagione del Teatro Lirico di Cagliari 2018, con la direzione di Renzetti e la regia di D. Krief. Nell’aprile 2018 torna al Teatro Filarmonico di Verona per interpretare Marcellina ne Le nozze di Figaro di W. A. Mozart per la regia di Mario Martone diretta da Sesto Quatrini.

Debutta in agosto 2018 nel ruolo di Fiordiligi in Così fan tutte di Mozart durante il Music Fest di Perugia con la straordinaria partecipazione di Bruno Praticò per la regia di Renato Bonajuto e la direzione di Uri Segal. A dicembre 2018 è Violetta ne La Traviata di Verdi per le matinée del Teatro Petruzzelli di Bari. A luglio 2019 per il concerto di apertura di RaRo Festival ad Arezzo diretta da Renzetti interpreta come soprano solista l’op.8 di Shoenberg con l’Orchestra Filarmonica Rossini di Pesaro. A dicembre 2019 ritorna per le matinée al Teatro Petruzzelli di Bari nel ruolo di Mimì ne La Bohème.

Fonda e dirige dal gennaio 2009 l’Ensemble Vocalia, pluripremiata compagine femminile. Dall’estate 2018 dirige il Gruppo Vocale Viriditas, con cui ha creato il Four Seasons Festival, del quale è direttore artistico. Dal 2016 al 2018 è Correpetitore della classe di Canto al Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine. È docente di Canto Lirico presso la Scuola di musica della Fondazione S. Cecilia di Portogruaro (Ve) e fa parte del corpo docenti dell’Accademia di direzione corale “Piergiorgio Righele” in collaborazione con ASAC Veneto.

Chiesa di San Teonisto, via San Nicolò 31, Treviso.
Ingresso: biglietto unico 10 euro, gratuito per gli under 18. Acquistabili anche con Bonus Cultura.
Rimangono validi i biglietti e gli abbonamenti acquistati per le date primaverili, poi annullate a causa dell’emergenza sanitaria. I possessori devono presentarsi in biglietteria mezz’ora prima del concerto per l’assegnazione del posto a sedere.
Prevendita: Fondazione Benetton, via Cornarotta 7–9, Treviso (lun–ven ore 9–13, 14–17), oppure nel sito www.liveticket.it

Le altre date della stagione

Venerdì 30 ottobre ore 21
Treviso, chiesa di San Teonisto
De là da l’acqua. Villotte, Frottole, Barzellette tra il XV e XVI secolo
Anonima Frottolisti
Ingresso intero 15 euro, ridotto 10, gratuito per gli under 18

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*