Treviso

Tessitura Monti: c’è una ragione concreta per tornare ad investire

Oggi alla presenza dell’Unita di Crisi e della Direzione Lavoro della Regione del Veneto, l’Assessore Regionale al Lavoro ha incontrato il Commissario per l’Amministrazione Straordinaria di Tessitura Monti S.p.a. per un aggiornamento sulla procedura.
Presenti all’incontro i delegati di Confindustria Veneto Centro e le rappresentanze sindacali.

Tessitura Monti S.p.a., lo storico marchio di Maserada sul Piave, impiega attualmente circa 230 dipendenti, per i quali oggi in Regione si è firmato l’accordo per la cassa integrazione straordinaria tra le condizioni per il mantenimento attivo dell’impresa.
Il Commissario giudiziale, dott. Pettinato, ha ampiamente illustrato le fasi della procedura per la quale il Tribunale di Venezia ha riconosciuto le condizioni per un’Amministrazione Straordinaria.

L’Assessore Regionale ha plaudito alla serietà ed alla celerità con cui sia il Commissario che il Tribunale hanno operato, ritenendo le stesse condizioni fondamentali per dare una nuova speranza alla storica azienda trevigiana.
Il Commissario ha informato il tavolo dei contenuti della sua relazione, in particolare dell’esistenza di condizioni per un effettivo rilancio dell’azienda, partendo da un immediato contenimento dei costi e da un posizionamento nell’alto di gamma della produzione dell’azienda.

Il Sindacato ha giudicato positivamente l’azione del Commissario, e ha confermato la propria disponibilità a collaborare per mantenere ed attrarre la fiducia dei clienti e dei fornitori: un impegno già dimostrato in occasione della presentazione del campionario per la prossima stagione alla Fiera di Milano, la più importante del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button