Venezia

Tecniche di spaccio/Nascondeva droga e bilancino nel bosco così da sembrare sempre “pulito”

Lo scorso weekend gli agenti del Commissariato di Mestre hanno arrestato O.T., un 21enne tunisino irregolare sul territorio e senza fissa dimora, con precedenti per spaccio di stupefacenti.

Gli investigatori del Commissariato, dopo alcuni giorni di appostamenti, hanno ricostruito il sistema usato dallo straniero per vendere la droga.
Il giovane arrivava al mattino, attraversando il bosco, dove in un nascondiglio tra la vegetazione teneva occultata la sostanza stupefacente insieme al bilancino e a tutto l’occorrente.

Prendeva poi contatti con i compratori in un punto diverso del bosco e solo a fine trattativa indicava loro un ulteriore luogo, lungo un sentiero, dove potere recuperare la dose comprata.
Quando i poliziotti hanno avuta chiara la dinamica, si sono appostati in attesa di un ulteriore scambio, sorprendendo così in flagranza di reato l’uomo.

I poliziotti sono così riusciti ad intervenire sullo scambio di 6 grammi di eroina, in più dosi, del valore di circa 70 €; lo spacciatore, che aveva addosso altre dosi di hascisc ed eroina, è stato subito immobilizzato e accompagnato presso il Commissariato di Mestre, dove si è proceduto a formalizzare l’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button