Prendi nota

Teatro del Parco di Mestre/Da fine febbraio MasterAlive, laboratori musicali dedicati ai giovani

La musica torna protagonista al Teatro del Parco di Mestre. E anche questa volta lo fa con quattro laboratori gratuiti pensati per gli appassionati di musica, per chi vuole fare di questa arte la sua professione. Da fine febbraio arriva MasterAlive, ovvero un ciclo di incontri con professionisti del settore ideato dal Settore Cultura del Comune di Venezia con l’associazione Musicalive.

Dal 21 febbraio, e per quattro domeniche consecutive, sul palco del Teatro del Parco -all’interno del parco Alfredo Albanese di Mestre- si alterneranno 4 professionisti di fama nazionale pronti ad insegnare come confrontarsi con il palco, con la musica ma anche a svelare i piccoli segreti del mestiere. Al Teatro del Parco si alterneranno il bassista e musicoterapista Manuele Maestri, il batterista e produttore Ricky Quagliato (Adriano Celentano, Zucchero, Claudio Baglioni, Lucio Dalla, etc.), il bassista e arrangiatore Federico Malaman (Mario Biondi, Antonella Ruggero, Adriano Celentano, Ron, etc.) e la cantante Paola Folli (Elio e le Storie Tese, Mina, Renato Zero, Vasco Rossi, X-Factor, Italia’s Got Talent, etc.).

“Il Teatro del Parco si conferma luogo ideale per ospitare in questo momento di emergenza laboratori dedicati ai giovani e dare loro quindi una “casa” dove potersi ritrovare e confrontare su una delle loro più grandi passioni – commentano il Vicesindaco Tomaello e l’Assessore Venturini – L’amministrazione del sindaco Luigi Brugnaro ha fortemente voluto che questo teatro riaprisse le sue porte e l’importanza di questa scelta sono i numerosi appuntamenti culturali che nel tempo si sono svolti e che i giovani della nostra città hanno accolto con grande piacere. Questo laboratorio porta la musica da loro e lo fa gratuitamente proprio per essere vicini a tutti soprattutto n questo momento di grande emergenza.

L’obiettivo del nuovo laboratorio è quello di far incontrare da vicino i giovani musicisti con i protagonisti italiani della musica moderna, conosciuti a livello nazionale e internazionale, che hanno fatto del loro talento una professione sia come cantanti e musicisti che come docenti.”
I laboratori si svolgono tutti alle ore 15 e sono gratuiti, fino ad esaurimento dei posti disponibili, e comprendono un momento per l’esibizione dei partecipanti. Per partecipare basta scrivere una mail a hybridmusic@comune.venezia.it o telefonare al numero 041.2746180 (82-84).

Tutti i laboratori si svolgono nel pieno rispetto delle normative vigenti con l’ultimo Dcpm per l’emergenza sanitaria in corso.
Nello specifico il programma: domenica 21 febbraio si inizia con “Musica Senza Con ni” di Manuele Maestri, che illustrerà tecniche innovative che permettono alle persone con disabilità di poter esprimere la propria creatività grazie alla musica.

Il batterista Ricky Quagliato, in programma domenica 21 marzo, è un fenomenale strumentista, a suo agio sia sul palco che negli studi televisivi, dove ha accompagnato fra gli altri Paolo Belli, Antonella Ruggiero, Anastacia e Eros Ramazzotti. Nel corso del suo laboratorio parlerà dell’importanza di esplorare diverse sonorità e stili, di come organizzare un programma di studio efficace, dell’esperienza di batterista in televisione no ad arrivare al “creative drumming”, temi che affronterà anche come direttore musicale, produttore e compositore per artisti italiani.

Domenica 18 aprile sarà la volta di Federico Malaman, virtuoso del basso elettrico, arrangiatore anche per la televisione sulle reti nazionali, da Telethon a Ballando con le Stelle, e didatta molto attivo sulla rete. Nell’incontro si parlerà del ruolo del bassista trattando aspetti fondamentali come la creazione del groove da elementi semplici, il suono e strumentazione per poi passare all’improvvisazione e alla tecnica dello slap, di cui Malaman è riconosciuto maestro, con rimandi ai contenuti della sua vasta produzione di supporti didattici.

Paola Folli è una voce familiare non solo per la partecipazione al Festival di Sanremo ma anche per le collaborazioni con grandi artisti pop – da Mina a Renato Zero, da Jovanotti ad Andrea Bocelli –, per le versioni italiane di lm di animazione come Shrek 2 o i tre episodi di Winnie the Pooh di cui è la voce principale. Vocal coach di X Factor, di cui è stata anche produttrice per le prime quattro edizioni, al laboratorio di domenica 23 maggio porterà la sua grande esperienza di cantante e didatta che è difficile racchiudere in poche righe.

Il Teatro al Parco, chiuso per oltre un decennio, e recuperato alla sua naturale destinazione è stato riaperto il 13 settembre scorso e si configura come sede ideale per incontri di alto livello, aperti alla partecipazione di tutti, che culmineranno nella jam al termine di ogni appuntamento.
Info, www.culturavenezia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button