Treviso

Taglieggiava i coetanei: 25enne Rom finisce dietro le sbarre

Nei giorni scorsi, gli investigatori della Squadra Mobile hanno arrestato D.R., 25enne italiano di etnia rom.

Il giovane era stato condannato a scontare una pena superiore ai sette anni e mezzo, arrestato per aver commesso numerose rapine ed estorsioni, azioni compiute a Treviso, ai danni di coetanei italiani.

Il giovane faceva talvolta ricorso alle armi, per intimidire le proprie vittime e costringerle a consegnargli i soldi in loro possesso.

Conscio di essere nel mirino dei poliziotti, era solito cambiare spesso domicilio proprio per sfuggire alla cattura.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto al carcere di Via S. Bona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button