Home -> Pordenone -> Taccheggiatore seriale bloccato dai carabinieri a Pordenone

Taccheggiatore seriale bloccato dai carabinieri a Pordenone

I Carabinieri di Pordenone un 23enne di nazionalità rumena per furto presso il negozio Sportler.
Il giovane, era entrato nel negozio e si era recato in un camerino con un berretto sportivo del valore di circo €.50 prelevato da un espositore; il personale addetto alla vendita si era insospettito in quel comportamento e avvicinandosi al camerino aveva notato il giovane intento a rimuovere il dispositivo anti-furto con una maxi calamita (del genere utilizzata dagli stessi commessi per rimuovere i
dispostivi anti-taccheggio).
Vistosi scoperto, il ladro si era dato alla fuga e, nonostante il tentativi di fermarlo da
parte del personale del negozio, era riuscito ad arrivare all’uscita quando però, grazie alla
tempestività della richiesta di intervento, la “Gazzella” dei Carabinieri della Sezione
Radiomobile riusciva a raggiungere e fermare il giovane.
Portato in caserma il 23enne è stato deferito all’AG per il reato di tentato furto aggravato.
A bordo dell’autovettura i militari avevano rinvenuto arnesi da scasso specifici per
forzare o eliminare i sistemi anti-taccheggio.
Per completare la dotazione l’uomo indossava la classica pancera utilizzata come marsupio per nascondere gli indumenti asportati nel corso delle attività delittuose.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*