Treviso

Susegana/A Colfosco due borsoni abbandonati: dentro, 16 kg di hashish

Week end di controlli antidroga, quello appena trascorso, da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso. Sono stati sequestrati quantitativi anche consistenti di stupefacente e individuati alcuni responsabili.

Il colpo grosso i carabinieri l’hanno fatto domenica pomeriggio, grazie alla segnalazione di un cittadino che aveva notato in una zona boschiva di Colfosco di Susegana due borsoni abbandonati.
Quando li hanno recuperati, i militari hano scoperto al loro interno quasi 16 kg di hashish.
Lo stupefacente, già suddiviso in panetti confezionati è stato posto sotto sequestro.

Sabato pomeriggio, i Carabinieri di Vittorio Veneto hanno deferito in stato di libertà per traffico di sostanze stupefacenti un 19enne del posto e incensurato.
Il ragazzo è incappato in un controllo in via Brevia, mentre viaggiava sulla sua auto.
I militari lo hanno trovato in possesso di 4 involucri contenenti quasi 40 grammi di marijuana e la somma di 150 euro, verosimilmente provento di spaccio.

Sempre sabato, ma in serata, i Carabinieri della Stazione di Silea hanno deferito all’Autorità Giudiziaria minorile due 17enni di Carbonera.
Durante un controllo all’altezza del sottopasso autostradale sono stati trovati con 0,55 gr di hashish e 10,10 grammi di marijuana.
Perquisite le rispettive abitazioni, a casa di uno dei due è spuntata una pianta di canapa indiana alta più di un metro e mezzo e del denaro contante possibile provento di attività illecite.

Nella nottata tra sabato e domenica, a Pieve del Grappa, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza di reato due fratelli di 23 e 24 anni del posto.
Per i due, le accuse di detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti, dato che avevano predisposto in una stanza dell’abitazione una piccola serra artigianale allestita con una lampada da coltivazione, un termometro e un telo di nylon e 7 piante di cannabis.
Sequestrati alla coppia, nella circostanza, anche gr. 80 di hashish, gr. 42 di marijuana essiccata e un bilancino di precisione. I due giovani sono poi stati rimessi in libertà, come disposto dall’Autorità Giudiziairia.

Il colpo grosso i carabinieri l’hanno fatto domenica pomeriggio, grazie alla segnalazione di un cittadino che aveva notato in una zona boschiva di Colfosco di Susegana due borsoni abbandonati.
Quando li hanno recuperati, i militari hano scoperto al loro interno quasi 16 kg di hashish.
Lo stupefacente, già suddiviso in panetti confezionati è stato posto sotto sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button