CuriositàVeneto

Sull’altopiano di Asiago, allevatore espone carcassa di mucca uccisa da un lupo. Sindaco sostiene la protesta

Il sindaco di Asiago Roberto Rigoni Stern scende in campo a sostegno di un allevatore di Asiago che oggi ha deciso di esporre in segno di protesta la carcassa di una delle sue mucche uccisa da un lupo.
Un gesto simbolico che rende l’idea della frustrazione e impotenza di fronte ai pesanti danni economici causati dalla presenza del predatore sulle montagne dell’Altopiano.
Un tema che si riallaccia alla recente manifestazione organizzata a Venezia da Coldiretti, nell’ambito di un’iniziativa nazionale, per sensibilizzare contro l’invasione dei cinghiali in Veneto, con gli agricoltori in ginocchio che chiedono meno burocrazia per adottare sistemi di contrasto efficaci.

“il primo cittadino di Asiago, Roberto Rigoni Stern, si dichiara vicino a questo allevatore ed ai molti altri che hanno vissuto questi momenti così difficili; oggi, più che mai, bisogna che le Autorità competenti facciamo la loro parte sostenendo un settore economico in estrema difficoltà, che chiede da tempo aiuto come lo hanno chiesto recentemente a Venezia i molti allevatori guidati da Coldiretti che hanno invocato interventi urgenti contro i danni causati dai cinghiali. C’è bisogno della voce autorevole delle associazioni di categoria. – conclude – C’è bisogno di fatti, non più di parole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button