Treviso

Sul mercato immobiliare trevigiano, l’effetto superbonus

Il superbonus spinge il mercato immobiliare trevigiano: è merito della misura introdotta dal decreto Rilancio se nelle ultime settimane il 40% dei potenziali compratori si è riscoperto interessato all’acquisto di una casa.
Lo dice “impREsa”, network di agenzie immobiliari dislocate tra Veneto e Friuli, che giovedì 16 luglio inaugurerà una nuova sede in Piazza del Quartiere Latino a Treviso con il sindaco Mario Conte. Una scelta simbolica e importante, un gesto di fiducia nelle potenzialità di una zona del centro cittadino da rilanciare.

«Siamo davanti a un incentivo fiscale – l’analisi dell’amministratore delegato di “impREsa” Lucio D’Ambrosi – capace sulla carta di dare nuovo slancio all’economia, permettendo al contempo di riqualificare il patrimonio immobiliare delle nostre città.

Sebbene fossimo ancora nel pieno della fase di conversione in legge e nonostante mancassero all’appello i decreti attuativi necessari ad entrare nell’operatività, attesi a breve, negli ultimi due mesi abbiamo notato come immobili storicamente poco appetibili abbiano risvegliato la curiosità.

Tra maggio e giugno scorsi, stimiamo che il superbonus al 110% abbia invogliato all’acquisto il 40% dei nostri potenziali clienti.
Nel periodo preso in considerazione, abbiamo registrato un +36% di compravendite di immobili da ristrutturare sullo stesso bimestre del 2019.

Insomma, la detrazione al 110% sulle spese sostenute per lavori di ristrutturazione – conclude D’Ambrosi – potrebbe rappresentare una bella boccata d’ossigeno per il mercato immobiliare, in forte crescita fino all’esplodere della pandemia, messo a dura prova durante il lockdown, ma fortunatamente di nuovo in corsa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button