Treviso

Stalking per abitudine/Perseguita tre sue ex fidanzate e alla fine lo arrestano

La brutta notizia è che siamo davanti all’ennesimo episodio di pesante, pesantissimo stalking nei confronti di una donna, la buona notizia è che più di qualcuno è andato in soccorso della vittima: e non è poco.
I fatti sono accaduti a Treviso, ieri intorno alle 11 quando una donna che paseggiava in pieno centro si è trovata di fronte l’ex compagno

L’uomo, un 40enne italiano, le si era parato davanti insultandola e minacciandola, contrariato dal semplice fatto che la stessa si trovasse in giro per la città.
Alcuni passanti avevano cercato di farlo desistere, senza però riuscirvi.
La donna era poi riuscita a guadagnare l’ingresso in un noto negozio, per chiedere aiuto alla polizia ed ottenendo invece che l’ex, sempre più imbestialito, cercasse anche di sottrarle il telefono per impedirle la chiamata.
Questa volta trovandosi di fronte l’opposizione del titolare del negozio arrivato in aiuto della donna.

Quando la Polizia è arrivata, l’uomo si era allontanato, ma per poco: mentre raccoglievano la testimonianza della donna, infatti, lui si è ripresentato, guardandola con fare minaccioso dalla vetrina.
A quel punto gli agenti lo hanno trattenuto, scoprendo poi dalle banche dati di Polizia che l’uomo non era nuovo a comportamenti di questo tipo, anzi: era già stato già ammonito in due occasioni, per gravi condotte di stalking nei confronti di altrettante e diverse ex.

Qualche giorno fa era stato denunciato per violenza nei confronti dell’ultima fidanzata, alla quale aveva procurato lesioni guaribili in 20 giorni.

Alla luce della gravità dei precedenti e della condotta sprezzante anche in presenza dei poliziotti, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori e tentato furto.
Ora si trova al carcere di Treviso in attesa del giudizio di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button