Veneto

Squadra Mobile sgomina banda internazionale di sfruttamento prostituzione ragazze Rom

La Squadra Mobile della Questura di Vicenza ha sgominata una banda internazionale con 15 persone in stato di fermo (sette ancora ricercate dalla polizia in Italia e all’estero) per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione di donne di origine Rom.

Sono 4 i cittadini rumeni ai vertici dell’ associazione criminale, oltre a 3 complici romeni ed un ivoriano assieme a tre italiani che svolgevano il compito di autisti, provvedendo ad accompagnare le donne sui luoghi di svolgimento della prostituzione, per strada o nelle abitazioni della clientela.

Le vittime erano inizialmente inconsapevoli della destinazione all’attività di prostituzione, sulle quali gli sfruttatori esercitavano minacce e violenze, facendo leva anche su possibili ritorsioni nei confronti dei familiari in Romania.

“In vista del 25 novembre, la Mobile di Vicenza ci ha fatto un bel regalo con un’operazione contro lo sfruttamento della prostituzione, che oggi assume anche un valore simbolico”.

Così il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha commentato gli arresti effettuati dalla Questura vicentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button