Veneto

Spritz con il green pass del fratello: multa e denuncia

Li chiamano controlli a campione: non potendo passare al setaccio tutti i locali del paese e relativi clienti, le Forze dell’Ordine effettuano delle campionature che comunque qualche risultato le danno.
E’ il caso di quanto accaduto a Vicenza, dove la Guardia di Finanza ha scoperto un avventore che consumava all’interno di un bar di
zona Sant’Agostino, dopo aver presentato un Green Pass non suo.

Per essere precisi, quando i finanzieri gli hanno chiesto di esibire il certificato verde, l’uomo, un 57enne italiano, ha risposto di esserne sprovvisto. Forse aveva fatto un rapido conto a mente e l’aveva fatto bene.
Autodichiarandosi in fallo, avrebbe risparmiato la denuncia per sostituzione di persona che invece si è preso allorchè il barista, poco propenso a pagr lui per il cliente, aveva assicurato ai finanzieri che l’uomo aveva esibito un Green Pass risultato valido.

Gli accertamenti hanno confermato: il certificato era del fratello 51enne, cosa che ha portato il maggiore a una multa da 400 euro e il deferimento alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di sostituzione di persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button