Pordenone

Spaccio vicino alle Superiori/A Pordenone arrestato 18enne con un etto di hashish in tasca e oltre 800 euro

Nella mattinata di mercoledì 25 scorso, intorno alle 08:00, un equipaggio della squadra Volante decideva di controllare in via San Quirino quattro giovani seduti su una panchina vicina agli istituti scolastici.
Alla vista dell’auto, i 4 tentavano di allontanarsi frettolosamente ma venivano raggiunti e fermati.

Uno di loro, neomaggiorenne nato a San Vito Al Tagliamento, residente in provincia, studente e incensurato, è stato trovato in possesso di un involucro in cellophane contenente 4 pezzi di hashish del peso rispettivamente di 36, 31, 31 e 4.88 grammi, per un totale che superava l’etto.

Aveva con se anche un coltello da burro con la lama intrisa di sostanza stupefacente; un bilancino digitale di precisione sulla cui superficie vi erano evidenti tracce della sostanza stupefacente.
Il tutto custodito all’interno dello zaino.

Inoltre, nel suo portafogli venivano trovati 815 euro in banconote di vario taglio, sicuro provento dell’attività di spaccio, dato che il giovane risultava privo di lavoro.

Negli uffici della Questura gli agenti acquisivano ulteriori elementi di prova a conferma delle accuse, nulla invece nella sua abitazione.

Sussistendo la flagranza di reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente destinata allo spaccio, gli agenti hanno arrestato il 18enne.
Dell’arresto veniva tempestivamente informato il P.M. di Turno della Procura di Pordenone, il quale, non ravvisando ulteriori esigenze cautelari, disponeva l’immediata liberazione del giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button