Home -> Veneto -> Spaccio al parco/Arrestato 41enne tunisino a capo di un gruppo di pusher
Lo spacciatore fotografato subito dopo aver prelevato la droga da un'aiuola del parco

Spaccio al parco/Arrestato 41enne tunisino a capo di un gruppo di pusher

Nei giorni scorsi, i Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Padova, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno arrestato il capo di un gruppo di pusher tunisini che utilizzavano il Parco Iris di Padova come stabile base operativa per lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Era ormai un po’ di tempo che le Fiamme Gialle avevano messo gli occhi su R.W., di 41 anni, residente in città e disoccupato, notando come il suo gruppetto fosse particolarmente cauto.
Agiva solo di sera, col buio, anche dopo la chiusura del parco, come hanno dimostrato gli appostamenti degli agenti.

Di fatto, nella principale area verde della città, frequentata da famiglie e vicina a diverse scuole, il 41enne dirigeva degli spacciatori che smerciavano significativi quantitativi di droga, garantendosi l’impunità
attraverso delle vedette in grado di segnalare la presenza delle forze dell’ordine.

Dicevamo, un gruppetto molto cauto: la droga necessaria a soddisfare le richieste giornaliere veniva preventivamente nascosta di giorno nelle aiuole del parco, così che fosse pronta per la cessione che avveniva nelle ore serali, quando il buio rendeva più difficoltosi i possibili controlli.

Nel corso dell’intervento scattato all’imbrunire, sono stati sequestrati 170 grammi di eroina avvolta in un involucro di cellophane e arrestato il capo del sodalizio.
Dopo la cattura del soggetto, sono state perquisite le abitazioni di quest’ultimo e di un complice denunciato a piede libero, che hanno consentito di trovare cellulari e denaro in banconote di piccolo taglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*